Stampa
Categoria: Chitarra
Visite: 513

 

 E' possibile imparare a suonare la chitarra da solo? Certo avere un maestro che ci insegna e ci guida sarebbe più facile ma con un minimo di impegno ed una applicazione costante è possibile imparare anche da soli. Qui troverai una semplice guida per diventare un buon chitarrista!

Cosa ci serve per iniziare:

Cosa imparerai (programma):

 

Nozioni di base

Le note musicali sono sette: DO, RE, MI, FA, SOL, LA, SI e poi? Poi dopo il SI c'è di nuovo DO, RE e così via ma i suoni reali sono tantissimi al limite infiniti. Quindi come fare a rappresentarli tutti con solo 7 valori? Ovviamente non è possibile ma un certo J. S. Bach (approfondimento) ha proposto un metodo poi adottato da molti. Per farla breve tra un DO e il DO successivo (ottava più alta) ci sono sette note e dodici intervalli. Come faccio a usare dodici intervalli (note diverse) con solo sette nomi? Si sono inventati due simboli: il # (diesis) e il b (bemolle). Per cui la scala completa è composta da 12 suoni: DO, DO# o REb, RE, RE# o MIb, MI, FA, FA# o SOLb, SOL, SOL# o LAb, LA, LA# o SIb, SI, DO (quest'ultimo non si conta perchè fa parte già dell'ottava successiva). 

La distanza tra un suono e quello subito vicino (es. tra LA e LA#) si chiama SEMITONO. Come avrete notato la nota di MI e quella di SI non hanno il # (diesis) ciò vuol dire che l'intervallo tra il MI ed il FA è di un semitono così come quello tra il SI ed il DO. Invece l'intervallo tra tutte le altre note (es. tra RE e MI) è di un TONO cioè di due semitoni (1 Tono=2 semitoni).

Questa regola, ovviamente, vale anche sulla chitarra. Sul pianoforte i tasti bianchi sono le 7 note ed i tasti nere sono i # o b

Che differenza c'è tra un una nota e la stessa nota suonata più alta o più bassa ? Si dice che distano di un'ottava ed una avrà frequenza doppia (o la metà) dell'altra, Ad esempio il DO centrale del pianoforte viene anche indicato come DO4 cioè è la 4 ottava rispetto al DO più basso del pianoforte indicato come DO1.

E' utile conoscere la notazione inglese delle note musicali. Gli inglesi usano le prime lettere dell'alfabeto per indicare le note partendo dal LA cioè A=LA, B=SI, C=DO, D=RE, E=MI, F=FA, G=SOL 

In sintesi

   

La Scala Naturale (le 7 note) e La Scala Cromatica (i 12 intervalli uguali)

 Risorse sul WEB

Video 1: Le basi della musica

 

Riconoscere le corde della chitarra

La chitarra ha 6 corde. I nomi delle corde (dalla più sottile alla più spessa) sono: MI cantino, SI, SOL, RE, LA, MI basso. Ciò vuol dire che ogni corda suonata a vuoto produrrà la frequenza corrispondente al nome della nota. Questo è vero se e solo se la corda è stata accordata, cioè è stata tarata sulla frequenza giusta di quella nota. Pertanto operazione necessaria per suonare la chitarra (in particolare se suonate con altri musicisti) è accordarla! 

A volte anziché dire il nome della corda si usa dire il suo numero. Dire "suona la terza corda" equivale a dire "suona la corda di SOL". La numerazione parte dal basso quindi la corda nr. 1 sarà il MI cantino, la 2 il SI e così via. Ogni tasto della chitarra aumenta di UN SEMITONO la nota precedente. Quindi mettendo il dito sul primo tasto (prima posizione) della 5 corda (LA) si produce un LA# o SIb. Mettendo il dito sul secondo tasto della stessa corda (LA) si produce un SI e così via. Concludendo ogni tasto della chitarra vale UN SEMITONO.

 In sintesi

 

Nomi delle corde della chitarra. I Tasti vengono individuati da numeri romani (I, II, III, IV, V, ecc.)

 

Le note sul manico della chitarra in notazione inglese. Negli spazi vuoti ci sono i # o b che non sono indicati (es.: F# o Gb)

 

Rappresentazione delle corde della chitarra sul  pentagramma (si usa la chiave di violino o di SOL)

 

Accordare la chitarra

Come abbiamo visto operazione necessaria, prima di iniziare a suonare, è ACCORDARE LA CHITARRA.

Per accordare la chitarra sarà sufficiente avere un accordatore cioè uno smartphone con una delle seguenti App installate: GuitarTuna - Accordatore (iOS o Android) o Accordatore n-Track (iOS o Android) o altra App equivalente. Gli accordatori usano la notazione inglese. Nella notazione inglese le corde della chitarra si chiamano: E, B, G, D, A, E basso dove E=MI, B=SI, G=SOL, D=RE, A=LA. 

Quando siete principianti o quando cambiate le corde può succedere che accordiate la corda all'ottava inferiore o superiore rispetto a quella corretta. Ad esempio se cercate di accordare il MI cantino (1 corda) al MI dell'ottava superiore rispetto a quella per cui è stata costruita la corda rischiate di romperla. Dovreste accorgevene perchè diventa dura da tirare e molto tesa.

Per non sbagliare, usando n-track potete guardare che il valore in frequenza sia prossimo ai seguenti (arrotondati): MI basso o E2 (82 Hz), LA o A2 (110 Hz), RE o D3 (147 Hz), SOL o G3 (196 Hz), SI o B3(247 Hz), MI cantino o E4 (330 Hz). Come si evince la distanza tra MI basso e Mi cantino è di DUE OTTAVE. 

In sintesi:

 

Le frequenze delle note sulla chitarra (valori arrotondati)

    

Le App Guitar Tune e N-Track per accordare la chitarra con il cellulare (ma ce ne sono tantissime altre... a voi la scelta)

 

 GLI ACCORDI BASE

 

Imparare gli accordi per chi vuole usare la chitarra solo per accompagnarsi e cantare delle canzoni da solo o con gli amici è il primo degli obiettivi di un chitarrista in erba.

Esistono una quantità industriale di accordi possibili ed impararli tutti non ha neanche senso. E' sufficiente imparare prima gli accordi base che sono quelli di uso più comune. La cosa migliore in assoluto sarebbe imparare la teoria musicale che sta alla base della loro costruzione.

Cos'è un accordo? Quando suonate due o più note diverse contemporaneamente state facendo un accordo. Ad esempio se suonate tutte le sei corde della chitarra a vuoto state facendo l'accordo di MI minore undicesima (in sigla: MIm11 o Em11) e state suonando contemporaneamente 5 note diverse (E,A,D,G,B).

Gli accordi di due note si chiamano BICORDI (power chord in inglese)

Gli accordi di tre note si chiamano TRIADI. Le triadi possono essere: maggiori, minori, aumentate, diminuite, ecc. a secondo degli intervalli tra le tre note (intervallo=distanza in semitoni/toni tra le note)

 Gli accordi di quattro note si chiamano ACCORDI DI SETTIMA e così via fino ad arrivare (nella chitarra) ad un massimo di 6 note diverse (accordi di undicesima).

In realtà queste regole non sempre vengono rispettate. Ad esempio il DO7 come viene normalmente rappresentato per la chitarra è composto da sole tre note diverse anzichè da quattro come ci si aspetterebbe. Le note che lo compongono sono: DO, MI, SIb ,DO, MI cantino dove: DO=fondamentale; MI=3 maggiore; SIb=settima; manca la nota di SOL=intervallo di 5 che è invece normalmente presente nel DO maggiore (Triade)

Per rappresentare gli accordi si utilizzano delle sigle e delle convenzioni che è meglio conoscere anche se spesso qualcuno si è inventato anche delle simbologie non standard che possono generare confusione:

Per avere una panoramica degli accordi per chitarra anche in varie posizioni consiglio di consultare i seguenti link: oolimo.com  

  

 

 

Enciclopedia degli accordi. Scarica il manuale completo con 2.600 accordi

 

Accordi-Risorse sul WEB

 

Video1: Come suonare gli accordi: DO, RE, REm, MI, MIm, FA, SOL, LA e LAm

 

Video 2: Come suonare gli accordi maggiori: DO, RE, MI, FA, SOL, LA, SI

 

 Video 3: Teoria sulla composizione degli accordi

Video 4:Accordi di settima

 

 Parte pratica

 

Consigli per le mani e la postura

 Guarda questi filmati per capire meglio #1 (primi 10 min.)-  #2  - #3

 Per fare gli esercizi a tempo puoi scaricare un App  per cellulare che faccia da metronomo. Io uso questa Metronome: Tempo Lite ma sei libero di scegliere quella che vuoi (cerca "metronomo" nel tu store Apple o Android o...)

Esercizi per la mano destra

 Guarda questi filmati per altri esercizi o per capire meglio come fare gli esercizi proposti: #1 (da 18:30) - #2#3 

Guarda questi video per esercizi con il plettro: #1 - #2  - #3 - #4 -#5

Guarda questi video per la pennata con il plettro: #1 - #2

Esercizi per la mano sinistra

  Guarda questi filmati per altri esercizi o per capire meglio come fare gli esercizi proposti: #1 (da 25:45) - #2 - #3 - #4 - #5 (da 3:30) - #6

Giri armonici e Accompagnamento

Perchè imparare i giri armonici? Perchè sono spesso presenti in molte molte canzoni soprattutto di musica leggera. Ad esempio canzoni come Il cielo in una stanza, C'era una volta una gatta e tantissime altre usano il giro di DO. 

  

Esempio di tre giri armonici con accordi in prima posizione

Video 1: Concetto di tonalità e costruzione degli accordi sulla scala

Giri armonici di DO, RE, LA, SI e trucchi per trovare e suonare tutti gli altri

 

Altri articoli sul WEB dedicati ai GIRI ARMONICI: #1 (tabella con tutti i giri armonici e possibilità di sentirli) - #2 -#3 

Come suonare alcuni giri armonici (video tutorial): Giri di DO SOL e RE con eserciziGiro di DO - Giro di SOL - Giro di RE - Giro di LA - Come suonare il BARRE' - Giro di MI

Altre progressioni armoniche (vedi il filmato): #1 - #2

Scale

 

Melodie

 

Canzoni

 

Metodo di studio

Tecnica

Studio

Repertorio

Piano di lavoro settimanale